Sul lavoro si continua a morire – Una strage continua

Sul lavoro si continua a morire - Una strage continua

Incidente mortale nel bacino di carenaggio Fincantieri a Sestri Ponente

Un operaio è caduto da dieci metri mentre stava lavorando su una impalcatura nel bacino di carenaggio Fincantieri a Sestri Ponente ed è morto sul colpo.
L’uomo, quarantenne, stava compiendo lavori di saldatura ed era dipendente di una ditta appaltatrice. L’uomo era al lavoro al ponte 11 ed è precipitato in quello che sarà il vano ascensore della nave in costruzione.
L’operaio Lombardo stava compiendo lavori di saldatura al ponte 11 ed è precipitato in quello che sarà il vano ascensore della nave in costruzione. L’operaio avrebbe perso l’equilibrio da una tavola. All’incidente potrebbero avere assistito due fratelli anch’essi dipendenti della stessa ditta e in servizio sulla stessa nave.

Con questo incidente sul lavoro le vittime dall’inizio dell’anno sono più di 130 senza contare le migliaia di infortuni sul lavoro dove i lavoratori hanno subito gravi traumi o lesioni anche permanenti.
In riferimento all’incidente mortale avvenuto in serata presso il cantiere di Sestri Ponente, ANMIL partecipa con profondo cordoglio al dolore della famiglia, garantendole sin d’ora il pieno sostegno e ribadisce il suo impegno a garantire a tutti il diritto di lavorare in totale sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.